Nato ad Altamura il 02/05/1966, ha cominciato a praticare Karate Shotokan dal 1982 vincendo la prima cintura nera nel 1986.

A Salerno comincia a conoscere la Kick-Boxing, la perfeziona a Gioia del Colle dove attualmente cè  Donato Milano direttore tecnico della nazionale (la nostra Federazione si chiama F.I.K.B. Presidente Ennio Falsoni , vice presidente e Jean Paul Pace cintura nera 8° grado).

L’impegno tenace di Bartolo Dambrosio lo porta ad avere successo nella pratica del Full-Contact, cominciando a vincere dal 1987 conquistando tre titoli italiani entrando così  a far parte della Nazionale.

Per due anni ha combattuto per gli europei ad Hlsinki (Finlandia) 1994 classificandosi al terzo posto, ha combattuto a Lione (Francia) per titolo europeo professionale facendo un bellissimo incontro con un grande campione di origine africana il quale ancora oggi continua ad essere un ottimo atleta il suo nome è:Bellaty Akkar (periodo Luglio 1994).

Nel periodo Aprile 1995 ha combattuto in America vicino a Boston contro “Manson Gibson” un validissimo atleta di colore, imbattuto per tanti anni, nonché capitano della nazionale americana, sempre nello stesso periodo ha combattuto in Brasile esattamente a ”Rio Gran Do Sol” per il titolo intercontinentale contro “Vercely Warrios” che la sorte gli andò a favore nonostante i 40°  al VII raund l’arbitro decretò la vittoria a Warrios per una piccola ferita sul naso che non si cicatrizzava, nello stesso istante Warrios vomitava sul ring per gli sforzi che aveva subito nel combattimento, periodo 1996 Febbraio vince a Bergamo per la selezione ai mondiali di Kiev (Ucraina). 

Per motivi personali si allontana dal ring per sei anni. ritornando alla grande conquistando con il titolo  italiano professionista categoria “Super Medi”Kg. 78 ad Altamura periodo  novembre 2002, facendo esplodere di gioia il Palazzetto dello Sport incontro bellissimo molto tecnico contro un atleta fortissimo di foggia, nel Dicembre 2004 ha combattuto per il titolo intercontinentale contro un brasiliano fortissimo di nome “Moreno” atleta di spessore che era imbattuto da anni.

Dambrosio ha messo fuori il suo talento e l’esperienza vincendo alla grande, sostenuto da un pubblico caloroso, molto attento a questo tipo di manifestazione. In tutto ha compiuto 35 incontri di cui 29 vinti e solo 6 persi.

 

CAMPIONE

INTERCONTINENTALE